UN PONTE ARCOBALENO

un ponte arcobaleno
Un ponte arcobaleno, l’arcobaleno come un ponte…

Nel giardino d’inverno
Protetto dalla pioggia e dal rigore
Delle fredde correnti
Un sole scuro scende l’orizzonte
E cala andando oltre

In luoghi sconosciuti
Dove i giorni e i tramonti
Dove le notti e le stelle
Passano intrecciati come amanti
Senza memoria.

Così sarà il ricordo di un lungo viaggiare
Racchiuso in uno scrigno prezioso
Tenuto come un tesoro unico e segreto
Dove tornare a volte col pensiero.
Niente andrà perduto della vita passata

Dei suoi lunghi cammini per strade sconosciute,
Orizzonti ed abissi come arcobaleni
Come sogni sognati posati nel cielo
E infine il silenzio e la quiete
Dopo il temporale della vita.

Maidè Aicardi »